giovedì 24 novembre 2022

Quattro Sei


In questa antologia sono raccolti tutti i racconti brevi scritti da Umberto Pasqui fra il 2004 e il 2006. 
Per scelta precisa dell'autore sono pubblicati in ordine cronologico di scrittura perché in tutti ci sono riferimenti a cose che ha vissuto o appigli alla realtà di quel momento. 
Leggendoli in fila, quindi, si può ricomporre una vita dentro questi anni, una specie di biografia strampalata, emotiva, umorale. Tra le righe vi si trovano intrecciati sogni ed esperienze, desideri o idee catturate fissando lo sguardo sulla realtà, trascendendola in una trama di tanto in tanto assurda e ironica, tratteggiando tutti o quasi gli aspetti dell'umano. 
Continua così, con Quattro Sei, la pubblicazione a ritroso, la collana Gli anni
In copertina, si distingue uno dei miei cappelli: il Dasmarca Albert nella variante indaco, acquistato - se non ricordo male - nel 2018. 
Per guidare alla lettura, incollo l'introduzione a firma di Fausto Scatoli: 
Cominciamo col dire che sono onorato di presentare una raccolta di Umberto Pasqui. Mi è capitato più volte di chiedere una presentazione relativa a un mio libro, e trovarmi dal lato opposto mi risulta anomalo, ma non, per questo, meno eccitante.
Qui potete trovare storie brevi, micro racconti, ma anche pezzi più complessi.
Tutti da leggere con piacere e, ovviamente, interpretare. Perché se c’è una cosa che non manca in tutta la raccolta, è il senso del fantastico, che si insinua in ogni angolo delle storie e può lasciare anche perplessi, ma con dei buoni motivi.
Certo, cominciare la lettura in una serra di salici parlanti è particolare e ti fa entrare subito nel mondo dell’autore, dove puoi partire alla ricerca della felicità su di un albero o sposare una ninfa dei ghiacci per evitare di sentirti sciogliere in un caffè o di venire divorato da cannibali cittadini.
Il problema è che alla fine pensi che potrebbe accadere davvero, e ciò è dovuto al fatto che il messaggio implicito arriva a destinazione.
È tutto scritto in maniera talmente semplice da apparire del tutto reale, e si rischia davvero di entrare direttamente in questo mondo fantastico, fatto di esseri improbabili che però ti pare di conoscere da sempre.
Ora, per inciso, non ricordo bene se certe soluzioni me le ha suggerite una tortora di passaggio o se è stato il corvo Joe.
Devo rileggere bene.
Buon lettura anche a voi.

venerdì 18 novembre 2022

300 parole per un incubo 2022

Su questo sito è possibile leggere un mio raccontino selezionato per il concorso "300 parole per un incubo 2022 - edizione 21" promosso da scheletri.com. Il testo, intitolato Sa di plastica narra di un incontro antico e inaspettato in seguito al rinvenimento di vecchie monete d'argento in una notte illuminata dalla luna. 

lunedì 14 novembre 2022

Nasf 18

Da tempo partecipo volentieri a questo concorso e anche questa volta vi lascio un pochino di me. Infatti, Operazione Pleurotus, scritto di getto per l'occasione, fa parte dell'antologia Nasf 18 e pare proprio che sia in buona compagnia. Il mio racconto tradisce la sua genesi estiva fin dall'incipit: "Dopo aver consumato una cena a base di gelato alla liquerizia e pistacchio, decise di tornare a casa attraversando un quartiere che non era solito frequentare". Se siete curiosi di sapere cosa accadrà dopo, acquistate subito l'antologia. A dire il vero è un po' costosina (c'è tanto lavoro dietro), ma potrebbe rivelarsi un investimento per leggere quasi 300 pagine di buona fantascienza a tema "Spazio, prossima frontiera".  La serie "Nasf", giunta al diciottesimo appuntamento a cadenza annuale, è curata da Massimo Baglione e Carlo Trotta. 

domenica 13 novembre 2022

Halloween all'Italiana 2022

Anche quest'anno ci sono cascato e ho inviato un racconto per Halloween all'Italiana 2022. Pubblicata l'antologia in due volumi, il mio testo si trova nel secondo. S'intitola Popolo sotto, racconto scritto un anno fa, perduto e ritrovato, dove s'intuisce la fierezza di chi lotta contra la superficialità. Il progetto dell'ingegner Denti, infatti, sta trasformando la vita di un piccolo villaggio: il progresso vuole le sue vittime. Però Mauro Tardozzi, oste del rifugio "La poiana", s'accorge di strani movimenti... L'antologia, ben curata da Letteraturahorror.it  ha selezionato 103 racconti di diversi autori, confermandosi ormai come tradizione di scritti a tema di un certo livello. 

giovedì 3 novembre 2022

Il famoso Argatifontida

Per secoli chi ci ha preceduto traeva dalle opere in musica lezioni di vita, o parole da canticchiare, o si appassionava a personaggi e storie. In questo volume (tratto da una mia rubrica curata sul periodico “Osservatorio Letterario Ferrara e l'Altrove” tra il 2010 e il 2012) si mira a riscoprire un patrimonio culturale ignorato dalla maggioranza degli italiani onde, magari, stimolare a un approfondimento sul genere letterario dei libretti d’opera. A sua volta questo lavoretto era stato pubblicato con il titolo (un po’ banalotto) di “Libretti”, su un’altra piattaforma nel 2014. Non ha assolutamente pretese di completezza né di competenza, ad ogni modo può servire da aperitivo per chi volesse approfondire l'argomento. È, dunque, solo un breve viaggio anche così, rimanendo sulla leggera superficie, nel mondo assurdo dei libretti d’opera del Settecento. Sono pertanto presenti estratti commentati da: 

L’isola disabitata
L’Americano
La maga Circe
Amor rende sagace
Il tutore burlato
Il vecchio avaro
L’impresario delle Canarie
Gli astrologi immaginari
L'Oca del Cairo
Lo sposo deluso
Pimpinone
Il paratajo
La grotta di Trofonio
L'Italiana in Londra
Buovo d’Antona
Gli Orazi e i Curiazi

lunedì 24 ottobre 2022

Bestie impossibili

Da due anni ormai anche Bestie impossibili ha acquisito una nuova veste. Così ora è disponibile qui (in versione cartacea) o qui (in versione elettronica). Si tratta di un piccolo fantasioso catalogo di incredibili animali inventati, sessanta curiose descrizioni di "bestie impossibili". In ossequio alla classificazione di Linneo, ogni animale è presentato in ordine alfabetico con il nome latino e la rispettiva traduzione italiana: un'apparenza di rigore scientifico che, unito spesso ad un linguaggio specifico dettagliato, per contrasto rende ancora più divertenti le successive descrizioni delle bizzarre creature. Insomma, altro non è che un ironico bestiario del terzo millennio con anticipazioni sulla fine del mondo.
Riporto i nomi delle bestie più uniche che rare di cui si tratta nel volumetto: 
aquila d'acqua (aquila acquila), banana leopardo (panthera pardobanana), brucina (clydagnatus officinalis), casaccio (lautinita licentiosa), cervo autofago (cervus ambigustus), cicala sgargiante (cicada variopicta), crisoleone (chrysoleo aureus), dinotauro (taurus monstruosus), dittero del dattero (tipula phonenicis), elfo orsatto (pumilio ursinus), esperopode golia (vespertinus deformis), fanedro (antaries phanedra), focena fiammante (phocoena ignea), formarige (betasimia orionis), gallo tricipite (megalogallus triceps), gaffa (gaffa feliformis), granchio pittore (cancer pictor), gufo mariuolo (bubo latro), idra di legno (hydra lignea), ladroncello (alascorpio sicarius), liquichitone (chiton fluidus), lonza del cocomero (pseudolinx citrullaria), lucertola di precisione (orolacerta praecisissima), lucertola dolce (glychosaurus osmarini), macaone bombardiere (papilio confligens), machelegnato (machelegnatus tricornutus), maivisto (criptozoides maivistus), mantide delle caverne (spaeleomantis clavata), medusa atmosferica (caelesta mollis), migadoterio (migadotherium horridum), murogeco (agathodactylus muriformis), nibbio facinoroso (milvus facinorosus), onagropotamo (asinus aquaticus), onnifago (anguis onniphagus), picchio di Tunnel (picus tunnelii), piccione di buona creanza (columba civilis), pinguino indeciso (pinguinus incertus), pipistarna (flatuletalis didelphiformis), pontiglia (patella oleosa), porco mondo (porcus mundus), procione imbrattatore (procyon inquinans), pulce da riporto (pulex crinesmendax), quartino (vinoventer quartinus), quatto bavoso (quactus spumans), ragno mirtillo (glaucoribes vulcanicus), ranforinco alfabeta (rhamphorynchus sapiens), rospiatto (rana lancilis), sbadigliopardo (smilodon flatovorus), strale da bagno (sagitta balnea), sarcoleste (sarcolestes ingrediens), specchimera (chimaera specularis), spiritante (lemur phantasma), strafalcione (halcyon campanarum), tacchino migratore (meleagris viator), tapiro tonnato (tapirus thynnus), teatrave (thaumatornis theatravis), termofante (termofas indicans), titiro bucolico (tityrus recubans), upo (upus fragilis), vermeccia (squalumbricus anellatus), zanzara analista (culex sanitaria), 

venerdì 21 ottobre 2022

I Quaderni del Foro di Livio


Ho raccolto, con l'idea di preparare una "storia di Forlì a episodi" suddivisa in quaderni, i miei articoli per il blog Il Foro di Livio. Il risultato sono I quaderni del Foro di Livio, disponibili su carta e in versione elettronica. Nel corso dell'anno 2021 sono stati pubblicati quattordici quaderni, la raccolta, però, è in continuo divenire e a breve ne usciranno altri. Così attualmente sono disponibili i seguenti volumi: 

(100.1) Livio, Livia e altre storie: Forlì antica

(200.1) La lunga prova e altre storie: Forlì nel Duecento

(300.1) Dante ambasciatore e altre storie: Forlì nel Trecento

(400.1) Ordelaffi, Sforza e altre storie: Forlì nel Quattrocento

(400.2) I ponti del sottosuolo e altre storie: Forlì nel Quattrocento

(500.1) I Novanta Pacifici e altre storie: Forlì nel Cinquecento

(600.1) La salamandra gigante e altre storie: Forlì nel Seicento

(700.1) Lo spavento universale e altre storie: Forlì nel Settecento

(700.2) Il porto mancato e altre storie: Forlì nel Settecento

(800.1) I segreti della carboneria e altre storie: Forlì nell'Ottocento

(800.2) Il caso Manzoni e altre storie: Forlì nell'Ottocento

(800.3) Le piazze mutanti e altre storie: Forlì nell'Ottocento

(900.1) Il cenacolo artistico e altre storie: Forlì nel Novecento

(900.2) Il tempo delle ciminiere e altre storie: Forlì nel Novecento