mercoledì 21 dicembre 2022

Altri quattro quaderni del Foro di Livio


In questo mese di dicembre ho provveduto a dare una rinfrescata ai quaderni del Foro di Livio, rimasti fermi a quattordici volumetti di circa cinquanta pagine per una "storia a episodi" di Forlì. Alcuni di essi sono stati rivisti, altri sono stati confermati così com'erano, e agli originali 14 ne ho aggiunti altri 4. Ora, dunque, la collana è composta da 18 quaderni. I più recenti sono:

(8D) Un pericoloso banchetto e altre storie: Forlì nell'Ottocento

(7C) L'orologio di Praga e altre storie: Forlì nel Settecento

(9C) L'autostrada di carta e altre storie: Forlì nel Novecento


Il 9 gennaio 2023, l'Itts "Marconi" di Forlì ha acquistato una copia per ognuno dei diciotto volumi della serie completa.





martedì 20 dicembre 2022

Un Natale Horror 2022

Si avvicina la festa del Natale e anche quest'anno prendo parte all'iniziativa di Letteraturahorror.it. Sono così tra i selezionati dell'antologia Un Natale Horror 2022. Hanno risposto al bando 250 autori e ne sono stati scelti 72. Il mio, intitolato Fiori precisi, racconta di una pianta "dalle foglie lanceolate, verdissime, più del divano antico" che passa, come regalo, di casa in casa seminando (forse) guai. 

giovedì 24 novembre 2022

Quattro Sei


In questa antologia sono raccolti tutti i racconti brevi scritti da Umberto Pasqui fra il 2004 e il 2006. 
Per scelta precisa dell'autore sono pubblicati in ordine cronologico di scrittura perché in tutti ci sono riferimenti a cose che ha vissuto o appigli alla realtà di quel momento. 
Leggendoli in fila, quindi, si può ricomporre una vita dentro questi anni, una specie di biografia strampalata, emotiva, umorale. Tra le righe vi si trovano intrecciati sogni ed esperienze, desideri o idee catturate fissando lo sguardo sulla realtà, trascendendola in una trama di tanto in tanto assurda e ironica, tratteggiando tutti o quasi gli aspetti dell'umano. 
Continua così, con Quattro Sei, la pubblicazione a ritroso, la collana Gli anni
In copertina, si distingue uno dei miei cappelli: il Dasmarca Albert nella variante indaco, acquistato - se non ricordo male - nel 2018. 
Per guidare alla lettura, incollo l'introduzione a firma di Fausto Scatoli: 
Cominciamo col dire che sono onorato di presentare una raccolta di Umberto Pasqui. Mi è capitato più volte di chiedere una presentazione relativa a un mio libro, e trovarmi dal lato opposto mi risulta anomalo, ma non, per questo, meno eccitante.
Qui potete trovare storie brevi, micro racconti, ma anche pezzi più complessi.
Tutti da leggere con piacere e, ovviamente, interpretare. Perché se c’è una cosa che non manca in tutta la raccolta, è il senso del fantastico, che si insinua in ogni angolo delle storie e può lasciare anche perplessi, ma con dei buoni motivi.
Certo, cominciare la lettura in una serra di salici parlanti è particolare e ti fa entrare subito nel mondo dell’autore, dove puoi partire alla ricerca della felicità su di un albero o sposare una ninfa dei ghiacci per evitare di sentirti sciogliere in un caffè o di venire divorato da cannibali cittadini.
Il problema è che alla fine pensi che potrebbe accadere davvero, e ciò è dovuto al fatto che il messaggio implicito arriva a destinazione.
È tutto scritto in maniera talmente semplice da apparire del tutto reale, e si rischia davvero di entrare direttamente in questo mondo fantastico, fatto di esseri improbabili che però ti pare di conoscere da sempre.
Ora, per inciso, non ricordo bene se certe soluzioni me le ha suggerite una tortora di passaggio o se è stato il corvo Joe.
Devo rileggere bene.
Buon lettura anche a voi.

venerdì 18 novembre 2022

300 parole per un incubo 2022

Su questo sito è possibile leggere un mio raccontino selezionato per il concorso "300 parole per un incubo 2022 - edizione 21" promosso da scheletri.com. Il testo, intitolato Sa di plastica narra di un incontro antico e inaspettato in seguito al rinvenimento di vecchie monete d'argento in una notte illuminata dalla luna. 

lunedì 14 novembre 2022

Nasf 18

Da tempo partecipo volentieri a questo concorso e anche questa volta vi lascio un pochino di me. Infatti, Operazione Pleurotus, scritto di getto per l'occasione, fa parte dell'antologia Nasf 18 e pare proprio che sia in buona compagnia. Il mio racconto tradisce la sua genesi estiva fin dall'incipit: "Dopo aver consumato una cena a base di gelato alla liquerizia e pistacchio, decise di tornare a casa attraversando un quartiere che non era solito frequentare". Se siete curiosi di sapere cosa accadrà dopo, acquistate subito l'antologia. A dire il vero è un po' costosina (c'è tanto lavoro dietro), ma potrebbe rivelarsi un investimento per leggere quasi 300 pagine di buona fantascienza a tema "Spazio, prossima frontiera".  La serie "Nasf", giunta al diciottesimo appuntamento a cadenza annuale, è curata da Massimo Baglione e Carlo Trotta. 

domenica 13 novembre 2022

Halloween all'Italiana 2022

Anche quest'anno ci sono cascato e ho inviato un racconto per Halloween all'Italiana 2022. Pubblicata l'antologia in due volumi, il mio testo si trova nel secondo. S'intitola Popolo sotto, racconto scritto un anno fa, perduto e ritrovato, dove s'intuisce la fierezza di chi lotta contra la superficialità. Il progetto dell'ingegner Denti, infatti, sta trasformando la vita di un piccolo villaggio: il progresso vuole le sue vittime. Però Mauro Tardozzi, oste del rifugio "La poiana", s'accorge di strani movimenti... L'antologia, ben curata da Letteraturahorror.it  ha selezionato 103 racconti di diversi autori, confermandosi ormai come tradizione di scritti a tema di un certo livello. 

giovedì 3 novembre 2022

Il famoso Argatifontida

Per secoli chi ci ha preceduto traeva dalle opere in musica lezioni di vita, o parole da canticchiare, o si appassionava a personaggi e storie. In questo volume (tratto da una mia rubrica curata sul periodico “Osservatorio Letterario Ferrara e l'Altrove” tra il 2010 e il 2012) si mira a riscoprire un patrimonio culturale ignorato dalla maggioranza degli italiani onde, magari, stimolare a un approfondimento sul genere letterario dei libretti d’opera. A sua volta questo lavoretto era stato pubblicato con il titolo (un po’ banalotto) di “Libretti”, su un’altra piattaforma nel 2014. Non ha assolutamente pretese di completezza né di competenza, ad ogni modo può servire da aperitivo per chi volesse approfondire l'argomento. È, dunque, solo un breve viaggio anche così, rimanendo sulla leggera superficie, nel mondo assurdo dei libretti d’opera del Settecento. Sono pertanto presenti estratti commentati da: 

L’isola disabitata
L’Americano
La maga Circe
Amor rende sagace
Il tutore burlato
Il vecchio avaro
L’impresario delle Canarie
Gli astrologi immaginari
L'Oca del Cairo
Lo sposo deluso
Pimpinone
Il paratajo
La grotta di Trofonio
L'Italiana in Londra
Buovo d’Antona
Gli Orazi e i Curiazi